Diritto Civile

Assistenza in diritto delle successioni in provincia di Carrara


Per quanto riguarda il diritto civile, lo Studio Valettini garantisce servizi di assistenza e consulenza legale in ogni ambito di tale disciplina, ad esempio in materia di obbligazioni e contratti, di responsabilità civile, medico-professionale o connessa all'esercizio dell'attività d'impresa (con relative richieste di risarcimento danni), recupero crediti, tutela della proprietà e diritto delle successioni. L'assistenza viene prestata a privati e imprese di tutta la provincia di Carrara e si traduce sia nella difesa del cliente nel corso di procedimenti giudiziari di ogni grado, che nell'attività di mediazione per la composizione di una controversia in sede stragiudiziale (mediazione civile e commerciale, per diritti reali, patti di famiglia, affitto di aziende, successioni ereditarie etc.).

Accoglimento scritti difensivi avverso sanzione amministrativa pecuniaria

Il provvedimento del Prefetto della Provincia di Pisa ha accolto gli Scritti difensivi presentati ai sensi dell'art. 18 legge 689/81 per l'annullamento in autotutela del provvedimento della Polizia Municipale di Pisa per la violazione di cui all'art. 7/1a-15 del codice della strada.
L'articolo ridetto punisce con sanzione amministrativa pecuniaria la sosta del veicolo oltre il limite di tempo consentito nei parcheggi a pagamento, quindi quando il veicolo rimane parcato oltre il periodo per il quale vi è stato il pagamento del ticket.
Il provvedimento prefettizio merita una qualche attenzione perché motiva l'accoglimento del ricorso e conseguentemente l'annullamento della sanzione in ragione della mancata corrispondenza, alla luce delle controdeduzioni dell'organo accertatore, tra la descrizione ivi riportata e la norma e la lettera dell'articolo del codice della strada in contestazione.
Vi è quindi il sostanziale riconoscimento della situazione di fatto di particolare disagio della zona di parcheggio oggetto del ricorso e del provvedimento, ma, soprattutto, il riconoscimento e, addirittura, l'accoglimento del rimedio in autotutela degli scritti difensivi di cui all'art. 18 legge 689/81.
Tale rimedio, del tutto misconosciuto, non viene neppure indicato nel provvedimento sanzionatorio tra quelli attivabili insieme con il ricorso gerarchico in via amministrativa all'Ufficio Territoriale del Governo - Prefettura e con il ricorso giurisdizionale al Giudice di Pace territorialmente competente.
Gli Scritti difensivi, invece, consentono senza oneri per l'amministrazione di far valere le proprie ragioni, mediante un riesame della questione da parte dello stesso organo accertatore, il quale, ove verificato un eventuale errore, può porvi rimedio in autotutela, rimuovendo il provvedimento medesimo riconosciuto illegittimo, senza alcun ulteriore intervento esterno.
Rivolgetevi allo Studio per intentare un'azione risarcitoria
Share by: